Coding e pensiero computazionale: libri e attività per tutti

Libri coding bambini e ragazzi: imparare a programmare in casa

Computer, tablet e smartphone fanno parte della vita quotidiana delle nostre famiglie. Spesso però la tecnologia viene vissuta in maniera passiva mentre rappresenta un’ottima opportunità di crescita e sviluppo di competenze che saranno sempre più importanti per il futuro dei nostri figli.

L’acquisizione di strumenti cognitivi legati al pensiero computazionale e alla programmazione può essere stimolata fin dalla più giovane età attraverso esperienze didattiche di gioco con strumenti e programmi progettati espressamente per i bambini e i ragazzi.

Per i ragazzi, ma anche i genitori e gli insegnanti inesperti che volessero avvicinarsi a questo interessante e affascinante mondo, con lo scopo di stimolare i propri figli o alunni alla scoperta dei primi rudimenti di coding e al pensiero computazionale, sono disponibili in lingua italiana alcuni libri-guida di facile e pratica consultazione che permettono a tutti di imparare facendo e progettando.

Diamo uno sguardo allora ai migliori libri di programmazione per bambini, ragazzi e adulti.

Imparare a programmare con Scratch

Imparare a programmare con Scratch. Il manuale per programmatori dai 9 anni in su è un ottimo strumento per tutte le persone di tutte le età che vogliono utilizzare Scratch, “programma” gratuito del MIT Media Lab col quale è possibile imparare i fondamenti della programmazione, attraverso l’assimilazione dei principali concetti informatici e del pensiero creativo.

Scritto da Maurizio Boscaini  e Marco Beri, che oltre a essere due informatici sono anche due papà che amano giocare e programmare coi loro figli, questo manuale permette davvero a tutti, in maniera semplice e pratica, di muovere i primi passi nel mondo del coding.

Vedi la scheda completa, guarda il prezzo in offerta, leggi le recensioni

Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding

Ruby è una bambina dotata di creatività e immaginazione, che apprende in maniera giocosa e curiosa i concetti base del coding. Grazie a questi strumenti, Ruby e i piccoli lettori potranno così mettere in pratica la loro fervida creatività. A partire da 7 anni.

Autrice del manuale è Linda Liukas, pioniera dell’edutech. Attraverso questo libro, anche i più piccoli possono imparare a scomporre i problemi più grandi in problemi più piccoli, ripetere operazioni, cercare modelli, creare piani passo dopo passo, pensare fuori dagli schemi.

Vedi la scheda completa, guarda il prezzo in offerta, leggi le recensioni

Coding e pensiero computazionale: libri per i più grandi

Per i ragazzi più grandi e gli adulti che volessero approfondire la comprensione relativa al coding e al pensiero computazionale, un breve richiamo ad alcuni libri di qualità che non deluderanno le aspettative:

Leggi anche:

Bruno Munari e la creatività dei bambini: libri e laboratori per piccoli designer

Share