Festival Tuttestorie 2016 programma spettacoli

tuttestorie 2016 programma laboratori

Festival Tuttestorie 2016 programma spettacoli

Aggiornamento del 3 ottobre 2016

Per venire incontro alle tante richieste del pubblico la prevendita ticket dei laboratori e spettacoli del festival su www.cagliariperibambini.it prosegue dal 4 ottobre (ore 9:00) al 10 ottobre (ore 21:00).
Assistenza tecnica 3451716549
Informazioni 349119463

I ticket degli spettacoli Romanzo d’Infanzia (05.10 h.17:00, Teatro Massimo), H+G (8.10 h.21:00 e 9.10 h.11:00 – Spazio Intrepidi Monelli v.le S. Avendrace 100) e L’anatra, la morte e il tulipano (14.10 h.18:00 Teatro Massimo) sono in vendita al box office del Massimo (tel 0702796620).

30 settembre, 1 e 2 ottobre 2016 – Lazzaretto di Sant’Elia

Sardegna Teatro – Tuttestorie
Info: € 10,00 – per tutti

Fidelis Fortibus
Con Danny Ronaldo
Circus Ronaldo

Ronaldo è un circo senza animali e senza parole composto da attori comici legati visceralmente alla tradizione della Commedia dell’Arte, che aggiungono alle loro capacità teatrali anche numeri acrobatici e di giocoleria, accompagnati da ritornelli musicali. Fidelis Fortibus, una performance solista inusuale, interpretata da Danny Ronaldo sotto la guida dell’autrice teatrale Lotte van den Berg. Il tema è l’antica regalità che circonda le antiche famiglie circensi, donando loro una sorta di aura mistica e nostalgica. Danny appare sulla scena circondato da un circolo di artisti circensi defunti, che riporterà in vita grazie alle sue potenti illusioni.

Teatro Massimo – Prenotazioni e ticket
Tel. 07027966220 – info@sardegnateatro.it
Dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e prima degli spettacoli.

5 ottobre – ore 19.00 – Teatro Massimo

Sardegna Teatro – SpazioDanza – Tuttestorie
Info: € 5,00 – per tutti: da 6 a 100 anni

Romanzo d’infanzia
Spettacolo di teatro-danza
Coreografia e interpretazione Michele Abbondanza e Antonella Bertoni
Regia e drammaturgia Letizia Quintavalla e Bruno Stori
Produzione Quintavalla – Stori – Compagnia Abbondanza – Bertoni

Spettacolo del 1997 pluripremiato e acclamatissimo in Italia e all’estero. È dedicato a tutti coloro che non possono fare a meno dell’amore. Commuove gli adulti e fa ridere i bambini. In scena due danzatori che si alternano tra essere genitori e figli e poi di nuovo padre e figlio e madre a figlia e poi fratelli, sì, soprattutto fratelli. E alternano il subire e il ribellarsi e difendere e scappare e tornare e farsi rapire per sempre senza ritorni: insomma vivere.

Romanzo d’infanzia è uno spettacolo in cui il linguaggio del teatro-danza, normalmente riservato ad un pubblico non di giovanissimi, si propone in una formula più narrativa ed immediata in modo da renderlo fruibile anche dai bambini. L’infanzia è il diamante della nostra vita, è grezza e abbagliante. Si può scheggiarlo e offuscare la potenza della sua luce. E questo è male? Non so, ma fa male, molto male. Se è vero che d’amore si può impazzire è ancor più vero che senza amore si diventa matti e infelici. E che disastro i bambini senza amore o con troppo amore. Questo lavoro parla del disagio infantile all’interno dei rapporti primari-affettivi, della violenza fisica e psicologica che l’infanzia subisce a casa o nelle istituzioni, del delitto di non ascoltare i propri figli, di colpe senza colpevoli.

 

8 e 9 ottobre – Spazio Intrepidi monelli

8 ottobre ore 21.00 – 9 ottobre ore 11.00

Sardegna Teatro – SpazioDanza – Tuttestorie
Info: € 5,00 – per tutti: da 8 a 100 anni

H+G di Alessandro Serra
Con Lorenzo Friso, Maria Magdolna Johannes, Chiara Michelini, Rodrigo Scaggiante, Michael Untertrifaller. Regia, scene e luci Alessandro Serra. Co-produzione Teatro La Ribalta – Accademia Arte della Diversità – Accademia Perduta – Romagna Teatri. Spettacolo realizzato in collaborazione con Compagnia Teatropersona.

Hansel e Gretel è una storia di fede e di amore. Una storia di coraggio, non di azioni eroiche o gesta epiche, il coraggio di accogliere il destino e provare a esserlo fino in fondo. Solo l’esperienza della perdita e l’attraversamento della paura che essa comporta ci schiude la soglia della salvezza che altro non è che un ritrovarsi. Gli spettatori, come testimoni, siedono ai due lati della scena. Li separa un lungo sentiero di ferro e ruggine che connette i due poli tragici della fiaba: la casa di legno e quella di marzapane. I due fratelli cercano il nostro sguardo tra la folla eppure, nonostante la prossimità, è come se ci attraversassero. Dal canto nostro, se allungassimo la mano per toccarli… ci scotteremmo.

 

14 ottobre – ore 18.00 – Teatro Massimo

Sardegna Teatro – SpazioDanza – Tuttestorie
Info: € 5,00 – per tutti: da 7 a 100 anni

L’anatra, la morte e il tulipano
Spettacolo di teatro danza, musica e parole. Liberamente tratto da L’anatra, la morte e il tulipano di Wolf Erlbruch (Edizioni E/O). Idea, traduzione, drammaturgia e regia Bruno Franceschini. Coreografia e interpretazione Aldo Rendina e Federica Tardito. Musicisti Friedrich Edelmann (fagotto) e Rebecca Rust (violoncello) Produzione di Franceschini – Droste & Co. (Berlino) e compagnia tardito/rendina (Torino), Associazione Sosta Palmizi (Cortona). Musiche di W. A.Mozart, L. van Beethoven, G. Bizet, H. Gal, P. Hindemith, K. M. Komma.

Quella dell’incontro fra l’anatra e la morte è una storia dal finale inevitabile, ma inaspettatamente divertente e leggera. In fondo racconta una cosa semplice, e cioè che la morte ci accompagna fin da quando siamo in vita, e che comprenderlo ci aiuta a non averne paura e a sentirci meno soli. La strana ed inaspettata amicizia fra l’anatra e la morte viene narrata in primo luogo attraverso un linguaggio coreografico, grazie ai corpi e le movenze, ma anche alle voci di Aldo Rendina e Federica Tardito. Un duetto teatrale stralunato, buffo e poetico che sul palco trova la sua ideale corrispondenza musicale nell’inusuale abbinamento fra fagotto e violoncello.

*** Festival Tuttestorie 2016 programma spettacoli ***

EXMA

13 ottobre
Ore 19.30 – EXMA Piazza Blablà

Per tutti

Inno del Coraggio e Strambe Storie

Apre l’Inno del Coraggio, di Bruno Tognolini e Antonello Murgia e poi Strambe Storie. Narratori coraggiosi: Saki e Dahl. Spettacolo con Bernardino Bonzani e Monica Morini, disegni dal vivo Michele Ferri, regia di Monica Morini. Produzione Teatro dell’Orsa.

Due attori e un artista danno vita a storie strampalate e imprevedibili. Dal racconto di Saki. Il Narratore ai personaggi irriverenti di Roald Dahl. Le voci narranti ci guidano dentro le storie di due autori coraggiosi, capaci di disobbedienze e finali inaspettati. Storie che ci tengono con il fiato sospeso, strappano sorrisi e stupore. Un gioiello unico sui paradossi e i segreti dell’arte del narrare, mentre una videocamera galleggia nel buio e restituisce in proiezione dal vivo i segreti del fare di un artista.

 

Ore 19.30 – EXMA Piazza Blablà

Per tutti (gratuito)

Operativi!
Spettacolo di clownerie e visual comedy. Con Davide Visconti, Alessandro Larocca, Andrea Ruberti. Regia Mario Gumina. Produzione Eccentrici Dadarò.

Ci sono un tedesco, un americano e un italiano.
Sembra l’inizio di una barzelletta, ma questa è una storia vera.

Tre clown-soldati, reduci di tutte le guerre della storia, per innalzare un monumento ai caduti di ogni guerra  e ricordare la stupidità della Storia. E così, anche se gli stupidi ai nostri occhi sembrano loro,  con tutte le debolezze, ingenuità e comicità tipiche del clown,  i veri stupidi in realtà risultiamo essere noi, che non impariamo mai dalla storia e dimentichiamo tutto.

Per questo bisogna innalzare monumenti a imperitura memoria, per non dimenticare.
Ma se accade che siano proprio loro a ricadere nel vizio  che denunciano mentre elevano il loro monito alla storia,  ecco che allora si confonde tutto e si finisce a ridere della stupidità della stupidità,  tra gags classiche e sorprendenti,  fraintendimenti e tradimenti, guardando con i nostri occhi di sempre l’ingenuità dei clown  e la debolezza dell’uomo, per ridere di entrambi in uno spettacolo e per ripensarci tornando a casa, magari davanti alla tv e al solito TG.

 

15 ottobre – EXMA Sala Zizù

3 repliche: ore 16.00, ore 17.15, ore 18.30
Da 1 a 5 anni con un adulto – max 40 – 45 minuti – € 5,00 (per tutti)

Buio
Spettacolo di e con Anna Fascendini e Giulietta DeBernardi. Regia Anna Fascendini. Una produzione Scarlattine Teatro.

Un percorso sensoriale ed emotivo dalla luce al buio, esattamente all’inverso rispetto al recente vissuto dei piccolissimi, dal caldo del ventre materno alle luci del mondo. Un rito in cui i bambini possano divenire parte di un viaggio di scoperta e conoscenza. Buio e luce come momenti indissolubili di una ricerca da cui nasce un altro mondo ancora: l’ombra. Da qui l’idea di un nuovo spettacolo per il quale è la ricerca con i piccolissimi la fonte di ispirazione artistica, un’esperienza di relazione che trasforma il gioco euristico in materia estetica. È l’incontro con l’astrofisica Sabrina Rossi a rendere possibile un’osservazione che unisca prospettive e interpretazioni complementari: quella scientifica e quella teatrale. L’indagine dà vita a un mondo in cui i piccolissimi possano perdersi e ritrovarsi e sentirsi spettatori di un viaggio.

 

ore 20.00 – EXMA Piazza Blablà

Per tutti

Il battito dei cuori coraggiosi
Azione collettiva di Body Percussion e Drum Circle. Condotta da Catia Castagna e Rita Superbi

I laboratori di percussioni avranno addestrato una folta squadra di Aiutanti Tamburanti d’ogni età. Col loro supporto le due performer accenderanno l’intera folla serale dell’EXMA in un concerto‑spettacolo di Body Percussion e musica e recitazione condivisa. Al pubblico verrà richiesto di presentarsi con bidoni, pentole, secchi, coperchi, maracas, mestoli di legno e ogni cosa atta al battito. E un grande Cuore Tamburante Collettivo, eseguito coi corpi e le voci, rinfrescherà e prometterà il Coraggio che i libri, con le loro storie e figure, ci hanno prescritto. La serata sarà al tempo stesso spettacolo e preparazione allo spettacolo, perché la sera dopo…

 

16 ottobre
ore 10.00 – EXMA Piazza Blablà

da 5 a 100 anni – max 70 – 45 minuti – € 5,00 (per tutti)

100.000 Passages
Performance a cura di Alessandro Lumare e  Simona Lobefaro (Segni Mossi)

Un quadro vivente che pulsa, che cambia, nel quale si è completamente immersi e che vivrà solo per la durata dell’esperienza.
Indossiamo pannelli bianchi.
Percorriamo lo spazio.
Siamo corrente, avanziamo, arretriamo, turbiniamo.
Siamo il respiro del mare.
Tutto è in movimento: corpi, sguardi, sorrisi.
Arriva il colore, i nostri passaggi, i nostri attraversamenti lasciano il segno.
Tracce di colore si accavallano sui pannelli, sommandosi, dissolvendosi.
Il mare è in tempesta, il mare è in festa.
Il vento cala, il mare si acquieta.
Brezza impercettibile.
Saluti.

100.000 passages è la seconda tappa della ricerca verso il grado zero del disegno e dell’azione scenica: riscoprire lo stupore che si prova nel tracciare il segno delle cose, nel farne esperienza.

 

ore 10.30 e ore 16.30 – EXMA Sala Zizù

da 4 a 100 anni – max 70 – 45 minuti – € 5,00 (per tutti)

OUT
Spettacolo di teatro di figura. Ideazione, drammaturgia, regia, costruzione pupazzi, scene, costumi, suoni: Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti, Giulia De Canio. Produzione Unterwasser Teatro.

OUT è il viaggio di iniziazione e formazione di un bambino che viene condotto fuori dalle certezze della sua casa e messo in relazione col mondo e con i suoi inevitabili contrasti. Il protagonista vive in un universo rassicurante, fatto di bianchi e di grigi, ha un petto-gabbia, dove tiene rinchiuso il suo cuore-uccellino, per paura che possa ferirsi o smarrirsi. Un giorno, però, il suo cuore decide di fuggire, costringendo il bambino ad uscire di casa per cercarlo. OUT parla del passaggio dalla chiusura emotiva all’abbattimento delle barriere create da noi stessi per sentirci “al sicuro”. E’ uno spettacolo muto e visuale la cui estetica trae ispirazione da artisti come Mondrian, Calder, Rotkho, Folon, Steinberg, Escher. Utilizza la musica, i suoni e le onomatopee come amplificatori del sentimento e del significato, mentre il linguaggio poetico delle diverse tecniche utilizzate trasporta il pubblico in una dimensione onirica, trasmettendo il suo messaggio universale attraverso l’uso di archetipi.

 

ore 20.00 – Partenza da EXMA Piazza Blablà

Per tutti

Santo Personaggio Patrono del Coraggio

Gran Parata con libri e suoni e canti e tiritere e trampolieri e tamburanti

Drammaturgia e regia di Bruno Tognolini, Catia Castagna, Tuttestorie. Conduzione e realizzazione di Catia Castagna e Rita Superbi, con i trampolieri di Cambas De Linna e Compagnia Emoyeni in collaborazione con l’Associazione Circo Mano a Mano e il Festival Sa Ruga, scenografia di Simone Perra, musica di Antonello Murgia. Produzione Tuttestorie.

Per dieci anni la festa finale del Festival è stata chiusa e accoccolata nell’EXMA. In questo undicesimo prende il suo tema in parola ed esce fuori. Sarà parata, sfilata e processione; al seguito del Santo Personaggio, che nel suo carro si ergerà alto su un letto di libri; preceduto da una biga di biciclette da cui Rita Superbi proporrà ritmi e tiritere; seguito da un pubblico intero che pubblico non sarà più, ben preparato con partiture e moduli percussivi nei giorni prima; accompagnato sui lati da una guardia di alti trampolieri e musicisti. Questa Parata Strepitosa porterà il Santo Personaggio ben lontano, fino alla Darsena in faccia al mare. Lì finirà col suo Inno: la promessa cantata e suonata da tutti che quel coraggio, civile e morale e gentile, che i libri fin da bambini ci hanno indicato sarà, per tutto ciò che di arduo forse ci aspetta, lì pronto e lustro nelle nostre mani.

Quest’articolo è presentato da Libro.Nido Lunamoonda che vi invita a partecipare al Festival Tuttestorie 2016:

Asili Nido Cagliari: Libro.Nido Lunamoonda - Tuttestorie 2016 programma spettacoli

Festival Tuttestorie 2016: il programma completo

Leggi anche:

Libro.Nido Lunamoonda

Il libro al Nido: lettura e narrazione nella prima infanzia

Fiabe sarde per bambini e genitori

eReader Kindle per bambini: quale scegliere

Share