Villaggio degli gnomi a San Candido Baranci in Alta Pusteria

villaggio gnomi san candido

Villaggio gnomi San Candido Baranci in Alto Adige

L’incantevole località di San Candido, situata nel cuore dell’Alta Pusteria in Alto Adige Suedtirol, è una delle mete preferite dalle famiglie. Attorniata dalle cime delle Dolomiti di Sesto e, in particolare, dall’imponente e affascinante Monte Baranci, San Candido offre ai turisti con bambini la reale possibilità di vivere la montagna in maniera allegra e divertente.



Destinazione davvero ottimale per le famiglie è l’intera zona che si trova ai piedi dell’imponente Monte Baranci, dove i grandi e i bambini possono godere dei prati fioriti e dei tappeti erbosi oppure seguire il percorso degli gnomi, passeggiare lungo i laghetti, divertirsi con la pista da tubing e col fun bob, o ancora sulla pista da bob su monorotaia. Senza dimenticare che ogni venerdì sui prati del Gigante Baranci sono in programma numerosi eventi con tanti ospiti e avvincenti giochi per i bambini di tutte le età.

Villaggio gnomi San Candido – Per bambini e famiglie

Presso il rifugio Gigante Baranci, che si trova proprio nelle immediate vicinanze dei leggendari laghetti a forma di piede gigante, c’è una zona alpina ricreativa, che dal 1 luglio 2018 si arricchisce di una nuova attrazione per bambini: il villaggio degli gnomi.

Caratterizzato dalle tipiche casette che si nascondono tra gli alberi, tra ponti e scalette possono essere esplorate liberamente dai più piccoli, insieme alle baite che sono state costruite nel bellissimo bosco. Il nuovo sito per bambini e famiglie è stato voluto dal consorzio 3 Zinnen Dolomites – Tre Cime, che si conferma in questo modo uno dei paradisi naturalistici per escursionisti e famiglie in tutte le stagioni dell’anno.



Villaggio gnomi San Candido – La leggenda del Gigante Baranci e degli gnomi

Il villaggio degli gnomi di San Candido è solidamente legato al patrimonio culturale di questo splendido e incantevole angolo di paradiso. La Rocca dei Baranci o Haunold è alta 2.966 metri ed è la cima più elevata del Gruppo Rondoi-Baranci nelle Dolomiti di Sesto in Alta Pusteria. Meta turistica di grande pregio, è da secoli protagonista di alcune affascinanti e misteriose leggende. Infatti, secondo la tradizione popolare, il monte è un gigante dormiente, noto come Gigante Baranci o Gigante Haunold.

Secondo una leggenda ancora molto diffusa, il Baranci era in origine un bambino curioso e vivace. Durante una delle sue avventurose escursioni tra i monti dell’Alta Pusteria trovò una fonte da cui sgorgava un’acqua limpida e scintillante come non ne aveva mai visto. Assettato per il lungo peregrinare, ne bevette più d’un sorso ma, dopo qualche istante, sentì un forte bruciore alla pancia. Le acque di quella fonte cristallina, infatti, erano magiche e portentose. Così, dopo qualche minuto, il bambino si trasformò in un gigante.

Un giorno, il Gigante Baranci aiutò i contadini e i pastori di San Candido nella costruzione della chiesa della Collegiata. Il gigante diede in questo modo il suo fondamentale aiuto, tagliando i massi e trasportando pietre. Così, grazie all’aiuto del gigante e degli gnomi che lo assistettero nell’impresa, gli abitanti di San Candido riuscirono a edificare l’edificio religioso.

Per ricordare gli gnomi che aiutarono il Gigante dormiente e per celebrare la loro leggendaria maestria nell’eseguire fantastici lavori con tenacia e creatività, la Drei Zinnen ha deciso di costruire con materiali naturali il villaggio degli gnomi ai Baranci.

Villaggio gnomi San Candido – Informazioni



+39 0474 710 355
info@trecime.com

Leggende delle Dolomiti – Per saperne di più:

I monti pallidi. Storie e leggende delle Dolomiti

Fiabe e leggende delle Dolomiti

Leggi anche:

Guide Alto Adige gratis per bambini e famiglie: turismo accessibile a tutti

Share